Logo Zeromandate.org

Contenuti e limiti del consenso dell'avente diritto

Omissis
UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO Facoltà di Giurisprudenza Corso di laurea in Scienze Giuridiche
133
Torino
2009
Visite: 1272
Valutazione: / 1
ScarsoOttimo 

Recensione

... Diritto è termine latino directus che significa « dirigere ». L’etimologia più comune conduce al complesso di norme giuridiche, che comandano o vietano determinati comportamenti ai soggetti che ne sono destinatari (diritto oggettivo). Usato negli Stati moderni per indicare in genere un insieme di norme (contenute in un testo ufficiale) applicate imparzialmente da giudici dello Stato a singole controversie con lo scopo di mantenere la pace sociale; il rispetto delle decisioni (sentenze) dei giudici è garantito dalla minaccia dell'uso della forza da parte dello Stato. In ogni modo si può correttamene intendere il diritto come l’insieme delle norme che compongono l’intero ordinamento giuridico di uno Stato.
Il diritto penale, branca del diritto che si occupa della definizione dei reati e delle relative sanzioni, tema centrale della discussione, è un ramo dell’ordinamento giuridico cui prima si faceva riferimento ... Nei paesi democratici, il diritto penale è il risultato di una mediazione tra le esigenze di difesa della società e quelle di rispetto dei diritti dell’individuo (stato di diritto) ... Tuttavia (all’interno di una parte dell’intero ordinamento giuridico) esistono una serie di norme dedicate alle cd. Cause di giustificazione, o scriminanti, che possono in generale essere definite come situazioni in presenza delle quali un’azione od omissione, di regola sanzionata dal diritto penale, viene considerata lecita, perché autorizzata o addirittura imposta dall’ordinamento giuridico.
[Tratto dalla premessa]