Stampa questa pagina

Depositare il denaro

Il denaro in possesso della persona privata della libertà appena entrato in carcere viene registrato su un libretto di conto corrente che verrà aggiornato con tutti i successivi addebiti di spese (effettuate per acquistare generi vittuari o per le telefonate) e accrediti di denaro, ricevibile dall’esterno tramite vaglia postale o deposito al colloquio dal familiare, terza persona o avvocato di fiducia

La persona reclusa può ricevere il denaro tramite vaglia postale.

Il familiare, la terza persona o l’avvocato che si reca al colloquio può depositare il denaro sul conto personale della persona detenuta recandosi all’apposito sportello ubicato all'interno dell’area colloqui, indicando il nome del detenuto.

Riferimenti normativi