Logo Zeromandate.org

A


Il termine comincia per

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | Tutti


Affidamento in prova al servizio sociale

È la più ampia tra le misure alternative alla detenzione poiché permette al condannato di scontare la pena fuori del carcere. E’ concessa dal Tribunale di sorveglianza ai condannati la cui pena detentiva non superi i tre anni.
È previsto l’affidamento in prova “in casi particolari” qualora il condannato sia persona dipendente da alcool o sostanze stupefacenti.

Appellante

E’ la persona in custodia cautelare giudicata in primo grado e in attesa del giudizio di appello.

Art. 21 interno

E’ un termine usato impropriamente (non esiste nell’Ordinamento Penitenziario) per indicare che un detenuto è stato “sconsegnato”.

Articolo 21 Lavoro all’esterno

L’Art. 21 dell’Ordinamento penitenziario è applicato ai detenuti assegnati al lavoro esterno o per frequentare corsi di formazione professionale. È un beneficio accordato dal Magistrato di Sorveglianza su indicazione del Direttore dell’Istituto. Il termine per la concessione varia per tipo di reato ed il beneficiario ha l’obbligo perentorio del rientro, cessate le attività consentite.